Pagine

mercoledì 25 dicembre 2013

Natale 2013 topper e torta

Ho usato pasta di zucchero Rebecchi e coloranti alimentari.

Ho fatto una base tonda di pasta di zucchero bianca (che nella foto non si vede) e ci ho incollato le decorazioni con la colla di pasta di zucchero (qui c'è un video di Francesca SugarArt che spiega come fare).
Ho fatto anche una colla edibile con il CMC (le indicazioni di marilyn nel forum dolcidichiara.it) che mi è servita per lucidare le parti in rosso. 

Colla di pasta di zucchero:
10 g pasta di zucchero bianca
1/2 cucchiaino di acqua bollente
Queste sono le dosi date da Francesca ma forse la mia pasta di zucchero era più asciutta e ho dovuto mettere più acqua.
Ho usato questa colla per attaccare le decorazioni.

Colla edibile con CMC (*)
1 cucchiaino di CMC
16 cucchiai di acqua
Io ne ho fatta la metà.
Marilyn dice che in frigo, in un recipiente chiuso ermeticamente, si conserva per alcune settimane.
Quando diventerà opaca, sarà da buttare.
L'ho distribuita sulle parti in rosso la mattina ed era bella lucida, la sera invece si è asciugata e ha perso la lucidità ma è servita comunque per togliere la "infarinatura" lasciata dallo zucchero a velo.
Non so quindi con certezza se sia valida per incollare ma per "spolverare" i soggetti sicuramente sì.

Domani mattina toglierò il dolce che ho già fatto dal congelatore, lo ricoprirò con panna montate e ci appoggerò sopra il mio topper.


(*) CMC Carbossimetilcellulosa di sodio Decora.
Ho trovato in rete altre informazioni utili:
  • Per fare figure tridimensionali in pasta di zucchero, aggiungere un po' di CMC all'impasto per farle asciugare più velocemente.
  • Per fare la colla alimentare, mescolare una parte di CMC con 5 parti di acqua in una boccetta. Perché si sciolga perfettamente bisogna lasciarla riposare per lo meno una notte in frigorifero.



La torta è una "Red Velvet" di cm 28 di diametro, senza colorante rosso.
La ricetta che ho seguito è questa.
Ho raddoppiato le dosi e ne ho fatte due: una diametro 28 cm (quella sopra) e l'altra 26 cm (che ho nel congelatore già farcita).

domenica 22 dicembre 2013

Pesto di broccoli di cavolo


Mangiato da mia mamma (mi sono ricordata alla fine che potevo fare la foto con il cellulare).

500 g di broccoli di cavolo puliti
100 g parmigiano grattugiato
100 g pinoli
1 spicchio aglio
olio
sale

Cuocere il cavolo a vapore. Lasciar leggermente intiepidire e frullare con tutti gli altri ingredienti.

Torta moretta



Ricetta sperimentata da Anarona e Cindy del forum di Coquinaria 
La ricetta è di Krikrira di Cookaround.

Questa è la mia sperimentazione.

300 g farina
300 g zucchero
6 uova
110 g di olio semi
200 g latte
1 bustina di lievito
80 g cacao amaro
1 pizzico sale
scorza limone grattugiata

Montare bene le uova intere con lo zucchero.
Aggiungere l'olio, il latte e le polveri setacciate (farina, cacao, lievito).
Mettere in uno stampo di 26 cm di diametro, imburrato e infarinato, e cuocere a 180° per 50' circa.

martedì 3 dicembre 2013

Bacche di Goji


Scoperte ed acquistate oggi a 5,00 euro l'etto, sembra che siano una cosa quasi miracolosa.
Questo è quello che scrive Wikipedia.

venerdì 15 novembre 2013

Fiore di sfoglia

Cotto

Crudo
Dopo il "Fiore di brioche con Nutella" il "Fiore di sfoglia" in versione salata (idea di Barbara).

Due sfoglie da banco frigo di sfoglia, una sotto e una sopra.
Nel mezzo 250 g stracchino, 150 g prosciutto cotto.
Tagliare, intrecciare (guardare il video qui), spennellare con latte, nel mezzo semi di papavero, su carta forno.
Cuocere in forno a 170/180° C per circa 45'.
Quando sarà colorito e sembrerà cotto, è meglio non fidarsi e cuocere ancora 10' altrimenti dentro rimane crudo.

lunedì 11 novembre 2013

Pinolata di Natalina



3 hg zucchero
3 hg farina
5 uova
1 hg pinoli
1/2 limone, la scorza grattugiata e il succo
1 lievito
2 hg burro fuso

Separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve.
Montare i tuorli con lo zucchero e unire gli ingredienti rimanenti.
Aggiungere gli albumi.
Mettere in una teglia di 28 cm Ø, imburrata e infarinata, e cuocere in forno a 180°C per circa 30'.

Note mie:
  • Ho diviso le dosi per 5 e ho moltiplicato per 3: 180 g zucchero, 180 g farina, 3 uova, 1 hg pinoli, 1/2 limone - scorza grattugiata e succo, 1/2 bustina lievito, 120 g burro fuso.
  • Ho cotto nella pentola fornetto per circa un'ora.
  • La prossima volta mettere meno zucchero.





Questa è la versione con 5 uova, cotta in uno stampo in pirex, in forno.

giovedì 7 novembre 2013

Muffin ai mirtilli rossi


Ricetta trovata su una rivista e modificata secondo le mie esigenze.

Ingredienti:
130 g farina 00
1/2 bustina lievito
1 pizzico bicarbonato
60 g zucchero
1 pizzico sale
1 uovo
50 g burro morbido
125 g yogurt naturale
2 cucchiai panna acida

Inoltre:
1 albume
100 g mirtilli secchi (nella ricetta originale 125 g lamponi freschi) tenuti a bagno in acqua calda per circa 30'
40 g nocciole macinate (o di mandorle)

Ho setacciato la farina con il lievito, il bicarbonato, il sale e lo zucchero.
Ho amalgamato montando l'uovo con il burro, lo yogurt e la panna acida.

Ho unito il tutto mescolando velocemente.

Ho montato a neve l'albume e ho unito i mirtilli e le nocciole.

Ho versato, in otto stampini da muffins, metà dell'impasto con la farina, ho aggiunto 2 cucchiaini del composto con i mirtilli e ho ricoperto con il resto dell'impasto.

Ho cotto in forno a 170°C per circa 20'.

Nella ricetta originale erano ricoperti con fili di cioccolato fuso, un ciuffo di panna montata e un lampone fresco (tenuto da parte dai 125 grammi).

Note mie: la prossima volta mettere solo 50 g di mirtilli.

sabato 26 ottobre 2013

Biscotti simil Prato



Ricetta di Tiziana

450 g farina
250 g zucchero
3 uova + 2 tuorli
2 cucchiai miele acacia
1 bustina lievito
scorza arancia grattugiata (o mezza fialetta aroma arancia)
150 g mandorle

Ho impastato tutto e ho formato due filoni.
Li ho poggiati molto distanziati (in cottura allargano molto) su una teglia, coperta di carta forno, e ho cotto in forno a 170/180°C per 35' (fare la prova stecchino).
Ho tolto dal forno, li ho lasciati intiepidire (se si tagliano quando sono caldi, si rompono) e li ho tagliati a fette.
Li ho messi nuovamente in forno per 10' a 150°C per farli asciugare ma questa volta li ho posizionati direttamente sulle griglie del forno.

Note mie: i biscotti sono venuti molto grandi, circa 12/13 cm (il piatto sul quale sono appoggiati è di 30 cm Ø).
Non ho misurato i filoni  ma credo fossero di circa 22 cm di lunghezza.
Per farli più piccoli, regolarsi di conseguenza.

lunedì 21 ottobre 2013

Fiore di brioche con Nutella




prima della lievitazione
lievitato







La mia versione.

Per la brioche:
250 g farina 00
250 g manitoba
70 g burro morbido
90 g zucchero
4 g sale
1 bustina lievito Mastro Fornaio (nella versione originale è previsto meno lievito)
120 g acqua tiepida
120 g latte tiepido
1 cucchiaino miele

Per il ripieno:
nutella (circa 300 g)

Per il lievitino previsto nella versione originale leggere la fonte indicata sotto le fotografie.
Io ho unito tutti gli ingredienti nel kenwood, ho impastato bene, bene e ho lasciato lievitare fino al raddoppio.
Ho tolto l'impasto dall'impastatrice e ho diviso in quattro parti (pesate).
Ho spianato il primo cerchio, l'ho messo nella teglietta di alluminio (Ø cm 25) che avevo unto leggermente con olio.
Ho spalmato la nutella.
Ho continuato fino alla fine: 4 sfoglie e 3 strati di nutella.
Tagliare, senza arrivare al centro, in 16 spicchi.
Per formare il fiore guardare il video sotto.
Ho spennellato con tuorlo d'uovo (la prossima volta spennellare con latte) e ho lasciato lievitare.
Nella ricetta originale era prevista, prima di infornare la treccia, un'ulteriore spennellata con il latte.
Ho cotto il forno a 170/180°C per circa 40' (gli ultimi dieci ho spento il sopra del forno).

Per varianti del ripieno, leggere la ricetta originale.

giovedì 17 ottobre 2013

Ciambellone cioccolato e cacao amaro




Ricette più o meno simili in rete ce ne sono diverse, questa è la mia versione.

300 g farina
200 g zucchero
100 g burro
40 g cacao amaro
4 uova
100 g gocce di cioccolato
1 bustina di lievito
latte
1 pizzico sale

Sciogliere il burro.
Montare gli albumi a neve.
Setacciare la farina con il cacao e il lievito.

Montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere il burro, le polveri setacciate, il sale e il latte.
Unire delicatamente gli albumi.
Versare il composto nel fornetto Versilia, precedentemente imburrato e infarinato.
Cospargere con le gocce di cioccolato (che comunque andranno a fondo) e cuocere per un'ora.

sabato 12 ottobre 2013

Fossette al cioccolato


69 pezzi



Ricetta di Angelica (Cozza del forum cookaround)

300 g farina
70 g amido mais
50 g cacao amaro
1 cucchiaino lievito
1 pizzico sale
250 g burro
3 tuorli uova
150 g zucchero

Per riempire la fossetta Angelica consiglia 300 g di cioccolato bianco e qualche goccia di latte o panna, io ho usato 150 grammi di cioccolato bianco e un po' di latte.

Io ho fatto così.
Ho impastato velocemente tutti gli ingredienti, ho formato una palla, ho avvolto in pellicola trasparente e ho conservato in frigorifero per circa un'ora.
Ho sciolto a bagnomaria la cioccolata bianca con il latte.
Ho formato delle palline (me ne sono venute 69), le ho rotolate nello zucchero, le ho poggiate sulle teglie da biscotti rivestite con carta forno, con un mestolo ho fatto il buchetto centrale.
Ho cotto circa 15' in forno a 175°C.
Dopo cotti aspettare qualche minuto per toglierli dalla teglia, altrimenti si rompono.
Nel frattempo, sempre con il manico del mestolo, affossare leggermente il centro perché cuocendo si sarà gonfiato.
Mettere i biscotti su una gratella e lasciarli raffreddare. Riempire la fossetta con il cioccolato bianco.
Buoni e ancora più buoni il giorno dopo.

domenica 6 ottobre 2013

Biscotti al cioccolato e pasta sablé



Biscotti al cioccolato di Martha Stewart - fonte

Io ho fatto così:
120 g farina 
60 g cacao amaro
1 pizzico sale
115 g burro morbido
130 g zucchero
1 tuorlo d'uovo
1 cucchiaio panna fresca

Ganache
40 ml panna fresca
40 ml miele acacia (che la prossima volta non metterò)
60 g cioccolato fondente
30 g burro 

Setacciate farina, cacao e sale. Unire gli altri ingredienti ed amalgamare velocemente con le mani fino a formare una palla.
Formare delle palline, rotolando un cucchiaino di impasto fra le mani. Rotolate in altro zucchero e posare il biscottino di una teglia rivestita con carta forno. Premere leggermente con le dita e aiutandosi con il manico di un mestolo formare una rientranza all'interno del biscotto.
Cuocere in forno a 175°C x 10'.

Per la ganache tritare il cioccolato.
Scaldare la panna con il miele, unire il cioccolato, mescolare bene per amalgamare. In ultimo aggiungere il burro.
Far intiepidire e rassodare; con un cucchiaino riempire le fossette dei biscotti.

Nota mia: con questa dose sono venuti 35 pezzi.

-------------------------

Biscotti di pasta sablé - fonte

125 g farina
85 g burro morbido
30 g zucchero a velo
1 pizzico di sale

Mescolare tutti gli ingredienti, formare una palla, avvolgerla con la pellicola e conservarla per circa 30' in frigorifero.
Aiutandosi con due fogli di carta forno, stendere la pasta con il matterello.
Tagliare con forme di cm 6,5 Ø e cuocere in una teglia foderata con carta forno a 170°C per 15'.

Nota mia: con questa dose mi sono venuti 17 pezzi.

giovedì 19 settembre 2013

Crema di patate e funghi

Fatta da mia mamma.
Per 4 persone

500 g patate
3 porri
1/2 l latte
1 litro brodo vegetale
1 spicchio aglio
1 confezione funghi porcini surgelati
prezzemolo
g 60 burro
olio
sale, pepe

Tritare i porri e rosolarli con metà burro.
Unire le patate, tagliate a cubetti e far insaporire.
Aggiungere il brodo vegetale, sale, pepe e cuocere a fuoco basso per altri 30' poi passare il tutto.
Aggiungere il latte e il burro rimasto, amalgamare, portare ad ebollizione e cuocere per 5' circa.
In un altro tegame soffriggere leggermente l'aglio nell'olio, unire i funghi e lasciarli cuocere per 10'.
Aggiungere il prezzemolo tritato, il pepe e il sale.
Disporre la crema di patate in una zuppiera e servire con i funghi trifolati.
Mia mamma ci ha messo anche delle fettine di pane tostato.

sabato 14 settembre 2013

Ciambella di noci



250 g farina
200 g zucchero
4 uova
180 g burro
90 g noci tritate
1 bicchierino rum
4/5 cucchiai latte
mezza bustina di lievito

Sbattere bene le uova con lo zucchero.
Aggiungere progressivamente la farina (precedentemente setacciata con il lievito), il burro sciolto, le noci, il rum e il latte. Amalgamare bene e versare in uno stampo a ciambella di 24 cm Ø, precedentemente imburrato e infarinato.
Ho cotto nel forno a gas del campeggio per circa 30 minuti.

venerdì 13 settembre 2013

Ricotta alla piastra con timo e sale nero

Fonte

ricottine monoporzione, almeno una ciascuno
timo
olio extravergine
sale nero

Byte scrive: scaldate per bene una piastra antiaderente e quando sarà ben calda, appoggiateci sopra le ricottine tagliate a metà. Per tagliare una ricottina a metà serve una certa rapidità d'esecuzione nel taglio, se no rimarrà attaccata al coltello.
Fatela sfrigolare finché non si formerà una crosticina e poi giratela velocemente sotto sopra. Quando si sarà arrostita anche dall'altra parte, servirla sul piatto con una spolveratina di timo, un filo d'olio e un pizzico di sale pregiato. Ideale se consumata con pita greca.

martedì 10 settembre 2013

Ciambella salata al rosmarino




La ricetta originale della ciambella è di Paola che consiglia di mangiarla con salumi e formaggi.
E' veloce perché è fatta con il lievito chimico.
Io non ho usato il mixer.

240 g farina
125 ml latte
4 uova
130 g emmental (o avanzi di formaggi) grattugiati
1/2 bustina lievito per torte salate
2 rametti rosmarino
125 ml olio extravergine d'oliva
burro
sale e pepe

Ho tritato il rosmarino.
Ho sbattuto le uova e ho aggiunto la farina, il latte, l'olio, il sale e il pepe.
In ultimo ho messo anche il formaggio grattugiato.
Ho cotto nel mio forno a gas del campeggio, in uno stampo a ciambella (imburrato e infarinato) di cm 24 Ø, a 180°C per circa 30'.

lunedì 9 settembre 2013

Piantine di menta... al cioccolato





Idea trovata in una rivista di cucina: budino al cioccolato, biscotti sbriciolati e un ramettino di menta infilato dentro. Io ho aggiungo anche "briciole" di cioccolato fondente e bianco per simulare la terra e uvetta sultanina dentro il budino.
L'ho preparato al campeggio e per far prima ho usato budino in scatola.
Per fare i bicchierini della foto (tutti da caffè escluso i due centrali che sono da acqua) ho usato una confezione di budino e 1 litro di latte.

Volendo preparare il budino da sole:

1 litro latte fresco e intero
120 g cioccolato fondente
40 g cacao amaro
80 g farina
120 g zucchero semolato o di canna
20 g burro
una manciata di uvetta sultanina

Setacciare farina, cacao e zucchero.
Unire, mescolando, un po' di latte e piano, piano tutto il resto.
Aggiungere il burro e l'uvetta prima lavata e tenuta a bagno nell'acqua o nel rum per circa 30 minuti.
Mettere sul fuoco e sempre mescolando, portare ad ebollizione.
Togliere dal fuoco e unire il cioccolato fondente tritato.
Girare bene e mettere nei bicchierini.
Far raffreddare e consumare dopo averlo tenuto qualche ora in frigorifero.

domenica 25 agosto 2013

Focaccia con pomodorini


Per l'impasto:
500 g farina 0
1 lievito Mastro Fornaio
310 g acqua
10 g olio
2 cucchiaini zucchero

Inoltre:
olio
sale
foglioline di timo fresco
pomodorini ciliegino

Dividere l'impasto e metterne la metà nel congelatore.
Far lievitare fino al raddoppio l'altra metà.
Stendere con le mani unte in una teglia di cm 34 x 24 e coprire con pomodorini, tagliati a metà e strizzati.
Aggiungere sale, pepe e foglioline di timo fresche.
Lasciar lievitare ancora e cuocere.

domenica 4 agosto 2013

Mousse al parmigiano


100 g parmigiano grattugiato
100 g latte
100 g panna da cucina

Unire gli ingredienti a freddo, mescolando.
Mettere in una casseruola su fuoco bassissimo e cuocere, mescolando continuamente, fino a quando il composto rimarrà leggermente attaccato al cucchiaio di acciaio.
Togliere dal fuoco e versare subito negli stampi scelti (6 piccoli da monoporzione, uno stampo unico...).
Conservare in frigorifero.

Quello che vedete nella foto è mezza porzione.

giovedì 18 luglio 2013

Torta soffice al limone



Rita cuoce in uno stampo a forma di rosa in silicone, io, nel forno a gas del campeggio, ho usato uno stampo a ciambella in alluminio di 24 cm di diametro.

4 uova
200 g farina
50 g fecola (io avevo amido di mais)
250 g zucchero
200 ml olio semi
succo mezzo limone
scorza grattugiata di un limone
una bustina di lievito per dolci (io lievito per torte salate che non ha vaniglia)

Montare le uova con lo zucchero, aggiungere la scorza e il succo del limone, la farina setacciata con l'amido di mais ed il lievito, l'olio.
Versare il composto nello stampo imburrato ed infarinato, cuocere a 170°C per 40/45'.

E' un dolce buono e veramente soffice.

Gelo al caffè


500 ml caffè forte
4 fogli gelatina Rebecchi
80 g zucchero

250 ml panna fresca da montare
25 g zucchero
pistacchi tritati

6 ore in frigorifero.

Foto pessima e ho sbagliato coltello per tagliarlo. La rifarò alla prima occasione.

mercoledì 17 luglio 2013

Focaccia con pomodorini

500 g farina 0
1 bustina lievito Mastro Fornaio
310 g acqua
10 g olio oliva ev
2 cucchiaini zucchero
sale
timo
altro olio per la teglia

Impastare tutti gli ingredienti, dividere l'impasto a metà e metterne una parte nel congelatore.
Far lievitare fino al raddoppio.
Stendere con le mani unte in una teglia di cm 24 x 34 cm e coprire con i pomodorini, tagliati a metà e leggermente strizzati, sale e foglioline di timo.
Far lievitare ancora circa 30'.
Nel forno a gas del campeggio ho fatto cuocere circa 30' prima a forno alto e poi ho abbassato la temperatura.

Purtroppo non ce l'ho fatta a fare la foto, la metterò alla prossima occasione.

martedì 2 luglio 2013

Cheesecake al limone e latte condensato



Io ho fatto così:

500 g Philadelphia
70 ml succo di limone
1 barattolo di latte condensato zuccherato da 397 g
2 fogli gelatina Rebecchi
125 g biscotti Grancereale
60 g burro
fragole per decorare e per il coulis

Base
Tritare i biscotti con il burro nel robot da cucina.
Pressare il composto con le mani in uno stampo di 20/22 cm Ø (Stefania ha usato un anello da pasticceria ma io al campeggio non l'avevo e mi sono dovuta arrangiare con altro).
Conservare lo stampo in frigorifero per 30'.

Crema al philadelphia
Ammorbidire la gelatina in acqua fredda, strizzare e sciogliere sul fuoco nel succo di limone.
Nel robot sbattere prima il philadelphia per un minuto, poi aggiungere il latte condensato e continuare a mescolare.
A questo punto Stefania consiglia di aggiungere al limone e gelatina un paio di cucchiai del composto di philadelphia per fare in modo che la gelatina non faccia i grumi una volta unita al resto.
Unire i due composti e sbattere bene.
Versare il tutto sulla base di biscotti e conservare in frigorifero fino al giorno dopo.

Ho preparato la salsa frullando delle fragole con poco succo di limone e poco zucchero.

Per decorare ho usato fragole ma siccome in questo periodo le fragole non durano fino al giorno dopo, per evitare che si sciupassero, ho tolto loro il picciolo e le ho mescolate con poco zucchero. Peccato! La decorazione sarebbe stata più bella con la fogliolina verde!
Sul momento non ci ho pensato ma avrei potuto mettere qualche fogliolina di menta che ho nei vasi al campeggio. 

Lo rifarò sicuramente, forse anche questo fine settimana al campeggio, perché è buonissimo!
Questa volta partirò attrezzata con lo stampo giusto però e se non trovo più le fragole, proverò con le albicocche.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...